Angelo3Chiara

Noi che insieme scoprimmo per caso l’amore per la montagna, vorremmo condividere con voi le nostre emozioni e le rare bellezze che in essa incontriamo

Monte della Neve m.2785 e Crap de La Parè m.2393 – Livigno

Sabato 19 dicembre, in attesa della stretta di Natale causa Covid-19, decidiamo di cambiare un pò aria … guardiamo le previsioni del tempo: Livigno risulta una delle località con il miglior meteo, e vista l’abbondante nevicata dei giorni scorsi ne approfittiamo, puntiamo proprio al “piccolo Tibet”. Sveglia presto e via destinazione Passo d’Eira. che raggiungiamo per le ore 8.30. Qui, dopo esserci preparati, intraprendiamo la nostra ciaspolata. Fa freddo, il tempo segna – 8, il sole inizia a farsi vedere nel cielo azzurro di questa giornata che si preannuncia fantastica. Puntiamo alle piste, batture ma completamente deserte causa le leggi che vietano lo sci così viviamo un’esperienza unica… saliamo e saliamo, superiamo i vari punti di arrivo delle funivie/seggiovie, troviamo l’amico Emanuel che è salito da Livigno insieme al suo cane con l’occasione di ritrovarci. Contentissimi ci troviamo e con felicità ci salutiamo, ci diamo una stretta di mano e un abbraccio purtroppo non fisicamente ma con lo sguardo. Scambiamo due chiacchiere, poi ci salutiamo e proseguiamo. Dinanzi a noi l’ultima rampa che ci porta in vetta al Monte della Neve m.2785. quindi l’ultimo sforzo .. e poi Wow!!! Una vista da togliere il fiato. Siamo immersi totalmente tra le montagne ricoperte da un’abbondante nevicata, con un cielo azzurro che fa da sfondo, che ci fanno apprezzare queste semplici giornate che qualcuno cerca di toglierci. Ammirando il panorama ci riposiamo gustandoci un bel the caldo, di nostra produzione, con qualche snack, Oltre a noi sulla vetta qualche skialp. Torniamo indietro per la via di salita dove godiamo a pieno la discesa che affrontiamo con calma e serenità,  sostando qua e là fino a raggiungere il passo, da dove siamo partiti.  Non è tardi, siamo stanchi ma la voglia di non lasciare questo ambiente ci fa proseguire dall’altro lato della strada seguendo le indicazione per il Crap de la Parè m.2393. Ciaspolando saliamo tra la neve per una larga strada utilizzata dalle motoslitte poi per traccia raggiungiamo la croce su questo punto panoramico che ci lascia senza parole… A destra il Lago di Livigno adagiato tra le ripide rive delle montagne, a sinistra Livigno … anch’esso adagiato nella valle con le sue sponde bianche e pulite dalle piste che mai ci si aspetterebbe di trovare. In fondo a questo paese unico le cime con il sole intento a tramontare giocando a nascondino con le nuvole che in serata arrivano a coprire la valle. Foto su foto, poi ci incamminiamo per tornare alla macchina visto l’abbassamento della temperatura. Dopo circa 6 ore di ciaspolata torniamo alla nostra auto! Stanchi ma pienamente appagati da questa fantastica giornata irripetibile, rientriamo a casa, pronti e carichi per affrontare questo Natale diverso. E come ultima uscita prima di esso ne approfittiamo per augurare a tutti un sereno Natale da passare “in casa” con l’augurio di una ripresa “In the mountains” con gioia e felicità.

 

 

Garmin Connect

Galleria
https://www.flickr.com/photos/151018174@N04/albums/72157717506073608
percorso
Galleria
Monte Neve m.2785 e Crap de La Parè m.2393 - Livigno - Angelo3Chiara
percorso