Angelo3Chiara

Noi che insieme scoprimmo per caso l’amore per la montagna, vorremmo condividere con voi le nostre emozioni e le rare bellezze che in essa incontriamo

Bagno Vignoni – Rocca d’Orcia

Ferragosto 2017, siamo in Toscana, sveglia presto e da Montepulciano si va verso Bagno Vignoni, località in provincia di Siena, che si trova all’interno del Parco Artistico Naturale della Val d’Orcia. Sono le 8.30 e non c’è nessuno, così ne approfittiamo per esplorare la zona del parco dei Mulini, bellissimo luogo dove il lavoro dell’uomo ha plasmato a suo favore la natura….dopo aver risalito la cascata siamo nel borgo di Bagno Vignoni, località di terme sulfuree che sgorgano dal sottosuolo di origine vulcanica, che fin dai romani ha curato personaggi illustri come Lorenzo il Magnifico e Papa Pio II. Dopo alcune foto facciamo colazione, quindi seguiamo le indicazioni per Rocca d’Orcia, una frazione del comune di Castigione d’Orcia: dapprima scendiamo, poi giunti a una strada sterrata andiamo a destra, passiamo una vecchia cava di travertino e arriviamo al fiume Orcia. Qui troviamo poca acqua, un ponte tibetano ormai abbandonato al suo destino e i resti di un ponte che una piena ha distrutto lasciando le tracce di un tempo passato…. Continuiamo la sterrata, che ora inizia a salire tra un vigneto e un campo, troviamo alcuni poderi; il paesaggio è arido, purtroppo è da questa primavera che non piove. Noi non molliamo, ma le temperature sono torride, l’acqua che abbiamo nello zaino non dura molto…Dopo circa due ore da quando abbiamo lasciato Bagno Vignoni arriviamo a Rocca d’Orcia, antico borgo di origine quasi certamente etrusche. Giunti alla Rocca foto, giretto, quindi scendiamo a Castiglione d’Orcia, anch’esso antico borgo, a poca distanza dalla strada statale Cassia, arroccato su una collina. Prima tappa negozio alimentari….acqua e frutta, e poi una visita al borgo. Tornando ci fermiamo a Rocca d’Orcia, sono le ore 12.30 e pranziamo all’ombra di un albero nella piazza dove un vecchio pozzo a cisterna domina la scena. Caldo…molto caldo ma il cammino non si ferma, torniamo a Bagno Vignoni e prima di arrivare visitiamo le cave di travertino che abbiamo visto all’andata. Alle ore 14.30 siamo a Bagno Vignoni, ci ristoriamo con un pò di frutta e tiriamo le somme: 6 ore di cammino e quasi 18 km, tante foto, e tanta conoscenza in più da una regione che con il passare dei giorni ci regala momenti unici! E in luoghi unici che solo camminando si vivono a pieno contatto con la natura

 

Galleria
Bagno Vignoni  Rocca d
percorso
Galleria
https://www.flickr.com/photos/151018174@N04/albums/72157685544168984
percorso