Angelo3Chiara

Noi che insieme scoprimmo per caso l’amore per la montagna, vorremmo condividere con voi le nostre emozioni e le rare bellezze che in essa incontriamo

Quasi al Sasso Canale

Oggi giornata spettacolo, optiamo per la salita al Sasso Canale! Si trova nell’Alto Lario, ed è la cima che domina il Lago di Como, la Valchiavenna e la Valtellina. Meta già nei nostri appunti, da quando abbiamo fatto qualche mese fa il Monte Berlinghera m.1930, si trova affianco, e offre un panorama spettacolare; ci ha colpito anche la sua cima alta e rocciosa. Ore 8.00 partenza da San Bartolomeo (Co), parcheggiata l’auto nei pressi della Chiesetta, prendiamo il sentiero sulla sinistra con un cartello che ci indica la via da seguire. Questo sentiero sale nel bosco, e in circa un’oretta ci porta in una conca tra l”Alpe di Mezzo a sinistra  e l’Alpe Pescedo a destra. Attraversiamo il torrente sulla sinistra, e passiamo l’Alpe di Mezzo. Quindi iniziamo a salire: attraversiamo la vegetazione, e qui il panorama si apre, e già vediamo il paesaggio intorno a noi, il Lago di Como e le cime intorno che con la giornata nitida sono uno spettacolo. Unico piccolo particolare: il vento!!! Da quando abbiamo lasciato l’Alpe e abbiamo iniziato a salire, un vento forte ha iniziato a soffiare…ma noi non ci lasciamo sopraffare, vogliamo raggiungere la cima, e continuiamo. La valle ormai è alle nostre spalle, e raggiungiamo il Passo del  Terminone (rettilineo muro a secco che delimita gli alpeggi). Qui il sentiero va a sinistra, e inizia a farsi un pò impervio, salendo tra sfaciumi di pietre instabili. Purtroppo adesso il vento la fa da padrone: forti raffiche, noi non volevamo mollare, e abbiamo insistito fino ad una bocchetta dalla quale iniziava il sentiero a mezzacosta che porta al Sasso Bianco, e poi con una crestina esposta al Sasso Canale.

Arrivati qui però ci siamo dovuti arrendere…troppo forte il vento. Rischiava di diventare pericoloso…purtroppo la montagna è anche questo, a volte bisogna saper rinunciare…..decidiamo di non continuare, consapevoli che il Sasso è lì ad aspettarci. Niente di male, qualche foto al paesaggio che ad ogni angolazione in cui lo guardavamo ci lasciava a bocca aperta, e poi iniziamo a scendere. Passato il Passo del Terminone ci siamo fermati a mangiare qualcosa e a goderci il panorama…erano le 11.30 quindi avevamo tutto il tempo, ce la siamo presa con calma. E poi invece di scendere a destra abbiamo continuato dritto per la cresta che porta alla Bacchetta di Chiari. Qui il sentiero è più breve ma un pò ripido ed esposto in alcuni tratti, è bene prestare attenzione perchè ci sono un paio di punti delicati, e passati quelli ci ritroviamo sopra i due Alpeggi. Troviamo anche qualche sasso, e ci divertiamo ad arrampicarlo…

Quindi scendiamo per il sentiero di andata, e in meno di un’oretta siamo alla nostra auto.

Che dire, è stata una piacevolissima giornata anche se non siamo arrivati in cima, d’altronde le condizioni non ce l’hanno permesso. Ma abbiamo comunque goduto di un paesaggio meraviglioso.

 

Garmin connect

Galleria
https://www.flickr.com/photos/151018174@N04/albums/72157683011019961
percorso
Galleria
Quasi Sasso Canale - Angelo3Chiara
percorso